Home mobilità città Giornata Mondiale della Bicicletta: gli eventi Fiab per pedalare il 3 giugno

Giornata Mondiale della Bicicletta: gli eventi Fiab per pedalare il 3 giugno

593
giornata mondiale della bicicletta

Venerdì 3 giugno si celebra una nuova Giornata Mondiale della Bicicletta, iniziativa istituita nel 2018 dall’Organizzazione delle Nazioni Unite con un voto unanime che ha scelto di dedicare alla bicicletta tutta l’attenzione che si merita con un giorno tutto suo sul calendario. Sono tante le iniziative che anche in Italia sono state organizzate per questo week end lungo di ponte. Sul sito andiamoinbici.it della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta trovate gli appuntamenti vicino alla vostra città, per partecipare a pedalate, incontri ed eventi. Di recente il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili ha pubblicato un report nel quale emerge un obiettivo chiaro: in Italia la quota degli spostamenti in sella deve aumentare del 10% entro il 2030.

In ordine sparso, passiamo ora in rassegna alcuni degli appuntamenti della Giornata Mondiale della Bicicletta. Il 3 giugno Fiab Parma organizza un evento di presentazione del libro Il volo dell’airone, biografia del campione di ciclismo Vittorio Adorni, vincitore del Giro d’Italia nel 1965 e campione del mondo nel 1968; da Torino, sempre nella Giornata Mondiale della Bicicletta, partirà un gruppo per raggiungere con treno+bici Pianalto Astigiano (trovate qui il programma); a Perugia il 3 giugno si terrà il Perugia Bike Pride, pedalata attorno alle mure della città per chiedere più spazio dedicato alla mobilità ciclistica; a Portomaggiore, in provincia di Ferrara, la Fiab locale dedica la ricorrenza al progetto bicibus casa-scuola “Ti Porto in Bici”.

In occasione della Giornata Mondiale della Bicicletta, Fiab  ha lanciato la campagna “La bici ridisegna il futuro”. «Il mondo – ha dichiarato il presidente della Federazione Alessandro Tursi – sta cambiando e la dipendenza dai combustibili fossili sta causando enormi danni al pianeta, al clima globale, così come alla nostra pace e alla nostra sicurezza. Tutti, semplici cittadini e decisori politici, siamo chiamati a scelte consapevoli: la bicicletta è una soluzione climatica, energetica, sociale e urbanistica fondamentale, e come tale deve diventare una priorità. Il nostro messaggio per il 3 giugno intende quindi essere un esplicito invito a pedalare insieme verso un futuro più sicuro, più sano e più sostenibile».