Home mobilità città Spagna, nelle città si va a 30 all’ora. La misura entra in...

Spagna, nelle città si va a 30 all’ora. La misura entra in vigore

3097
Spagna

Da martedì 11 maggio la Spagna ha introdotto un nuovo limite di velocità nella maggior parte delle strade urbane. Dai 50 km/h si è scesi a massimo 30 all’ora, come annunciato dal ministro degli Interni, Fernando Grande-Marlaska. Su BC vi avevamo già raccontato di quanto il paese sia ormai pioniere in sperimentazioni simili riprese poi in altre città del mondo: da tempo Bilbao, ad esempio, ha esteso le zone 30 all’87% delle vie per rendere la città «più sostenibile, pacifica e umana» come ha spiegato il sindaco Juan Mari Aburto.

In Spagna, secondo le stime pubblicate dalla Dirección General de Tráfico, l’introduzione di questa novità del codice della strada interesserà quasi il 90% delle strade urbane. Il limite da 30 km/h è sceso addirittura a 20 km/h nei casi in cui si circoli con permesso in una zona pedonale. Come si legge sulla stampa sono previste sanzioni per i trasgressori: multe fino a 100 euro per chi supera i 30 all’ora (ma possono spingersi anche a 600 euro per chi va oltre i 70 km/h). In Spagna un altro esempio virtuoso arriva da Barcellona, che ha inaugurato un piano per inaugurare veri e propri quartieri proibiti alle automobili (a meno che non siano quelle dei residenti).

Sul sito ufficiale con cui il Governo ha scelto di motivare la scelta ambiziosa di estendere la zona 30 nella maggior parte delle città spagnole si legge, ad esempio, che questo nuovo limite di velocità non soltanto contribuirà a migliorare la sicurezza stradale (abbassando il numero di incidenti e di vittime), ma andrà a beneficio anche della vivibilità dei quartieri. Non da ultimo, per chi non può fare a meno dell’automobile per i propri spostamenti quotidiani, questa novità non andrà a ingolfare le città rendendo il traffico più lento.

La visione che si sta sviluppando in Spagna ha preso senz’altro spunto dai diversi quartieri che, in giro per il mondo, funzionano bene anche senza automobile. Tempo fa BC ha fatto un elenco dei più interessanti.