Home mobilità Trenitalia, al via il servizio Tutto bici: 900 posti bici sui treni...

Trenitalia, al via il servizio Tutto bici: 900 posti bici sui treni tra Bologna e Brennero

1388
servizio Tutto bici
La carrozza Trenitalia del servizio Tutto bici - foto © Verona Sera

Inaugurato pochi giorni fa alla stazione di Verona, il nuovo servizio di Trenitalia Tutto bici offre 896 posti bici al giorno su 14 regionali veloci lungo la tratta che da Bologna risale fino al Brennero e su 6 regionali da Verona a Bolzano, aumentando in maniera considerevole le possibilità di cicloturisti italiani e stranieri di visitare il nord Italia sfruttando l’intermodalità bici+treno. Il costo del servizio è di 3,50 euro, oltre al biglietto del passeggero. Entro fine mese tutti i treni interessati da questa iniziativa saranno dotati della carrozza bike friendly.

I convogli rimodellati per ospitare decine di postazioni bici a bordo sono stati testati da soci e socie della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta e sono risultati adeguati. Vanno a servire un’utenza in continua crescita tra Emilia-Romagna, Veneto e Trentino Alto Adige, Regioni del Paese dove il cicloturismo ha le sue eccellenze. In questo articolo passiamo in rassegna alcune delle principali piste toccate dal passaggio di questi treni e che potrebbero beneficiare del flusso di nuovi turisti in sella.

Le ciclovie servite dal Tutto bici

Partendo da Bologna, il servizio Tutto bici di Trenitalia potrebbe far scoprire più comodamente la Ciclovia del Sole. Proprio alle porte del capoluogo emiliano è stato da poco inaugurata un tratto di quasi 50 km della pista di Bicitalia (parte di Eurovelo) che arriva fino a Mirandola lungo l’ex ferrovia; proseguendo verso nord, tra Bologna e Verona si incontra Ostiglia, punto di arrivo (o partenza) della ciclabile che conduce fino a Treviso anche qui percorrendo il tracciato di un’ex ferrovia dimenticata.

A Verona, città dove è stato inaugurato il servizio Tutto bici di Trenitalia i cicloturisti si trovano in uno snodo strategico del cicloturismo. Siamo in una delle tappe della Ciclovia Aida, che attraversa tutto il nord Italia da Susa fino a Trieste; i treni fermano poi a Rovereto, facendo scoprire l’offerta bike friendly del Trentino come, ad esempio, la Ciclovia Claudia Augusta, strada romana che collega le Alpi all’Adriatico. A Bolzano, infine, i cicloturisti ritroveranno la numero 1 di Bicitalia, la Ciclovia del Sole che unisce la Penisola a ritmo di pedalata.