Home mobilità città Dammi una ciclabile, ti lascio a casa l’auto. Un sondaggio del Comune...

Dammi una ciclabile, ti lascio a casa l’auto. Un sondaggio del Comune di Modena

646

Chiedere a chi le usa tutti i giorni non è mai una cattiva idea. A Modena il Comune ha deciso di lanciare un sondaggio online per sapere dai cittadini non soltanto le loro abitudini negli spostamenti in città, ma anche quali sono i punti di criticità riguardanti i tracciati esistenti. Non è la prima volta in cui un’amministrazione si rivolge al popolo in sella per migliorare le politiche bike friendly. L’iniziativa del sondaggio, che rimarrà ancora online, non è isolata, ma si aggiunge a una raccolta dati che il comune di Modena ha svolto per capire quanto sono cambiate le cose negli ultimi decenni; l’obiettivo è di spingere sempre più i cittadini a lasciare a casa l’auto e cambiare abitudini di mobilità.

Come tante altre realtà, pure la città emiliana ha infatti avviato il proprio progetto di Bike to work – era il 2000 – per convincere sempre più residenti a utilizzare la bicicletta nei propri spostamenti quotidiani. Soprattutto quelli tra casa e lavoro. Dopo due decenni di sforzi e miglioramenti, in un terra come quella emiliana già sensibile alle due ruote, i dati sono incoraggianti. Il 28% delle persone che hanno risposto al sondaggio ha lasciato a casa l’auto grazie alle nuove piste ciclabili; il 58% le utilizza per andare al lavoro, mentre il 16% le percorre andando a scuola.

I dati sono comunque parziali, tanto che il sondaggio sulle ciclabili a Modena servirà proprio a dare una fotografia dell’esistente per capire come costruire nuove infrastrutture. La basa di partenza in questo angolo dell’Emilia era comunque già promettente: basti pensare alla storia di un’azienda del territorio che, nel 2017, aveva deciso di regalare ai propri dipendenti cento biciclette a pedalata assistita. E sempre a Modena vi abbiamo raccontato del progetto di economia circolare di Amazzonia 90 Sviluppo, che utilizza le vecchie batterie di dispositivi tecnologici da montare poi sulle ebike.