Home mobilità città Multe ai ciclisti: quali sono le capitali dove sono più care

Multe ai ciclisti: quali sono le capitali dove sono più care

584
multe ai ciclisti

Multe ai ciclisti. Paese che vai sanzione che trovi. In Italia può succedere che si colpisca una signora che sorpassa sulla destra un’auto dei vigili ferma al semaforo, in Europa esiste un ventaglio di importi per le infrazioni quanto mai vario. Buycycle, piattaforma online per la compravendita di biciclette usate, ha messo a confronto, utilizzando varie fonti, 20 capitali europee per capire cosa e quanto viene sanzionato a chi va in bicicletta. Le infrazioni prese in considerazione non sono solo quelle un po’ canoniche per ogni mezzo che viaggia sulle strade – dalla guida allo stato di ebbrezza all’uso del telefono, dal non rispetto del semaforo rosso alla mancanza di luci – ma anche la specifica mancanza di utilizzo della pista ciclabile.

Multe ai ciclisti, dieci a confronto

Le sanzioni variano parecchio da capitale a capitale. A Madrid viaggiare senza luci o parlare al cellulare senza auricolare può costare fino a 200 euro, 100 se si ignorano le ciclabili. Anche Bruxelles per il cellulare si allinea a Madrid, mentre Roma si dimostra più morbida fermandosi a 165. Una cifra che però non vale per tutta l’Italia: in Veneto, ad esempio essere fermati perché si parla al telefonino può costare fino a 200 euro.

Non esiste insomma una regola comune, ogni paese sanziona in modo diverso quello che sembra più o meno grave. Colpisce ad esempio che un’infrazione oggettivamente pericolosa come passare con semaforo rosso, possa valere 700 euro ad Atene e e solo 23 a Varsavia.

Anche se è difficile sentire di qualche ciclista colpito perché pedalava in stato di ebbrezza, si possono trovare criteri alquanto diversi in ogni capitale, sulla base della legislazione vigente. In Italia il tasso alcolemico consentito per guidare la bicicletta è dello 0,5, chi viene sorpreso con un livello superiore può essere multato fino a 545 euro. A Londra, tollerenza zero e  multe che possono arrivare fino a 1113 euro per un tasso alcolemico superiore allo 0,0.