Home Mercato eventi Orgoglio bici: domenica 23 ottobre torna il Bike Pride di Torino

Orgoglio bici: domenica 23 ottobre torna il Bike Pride di Torino

536
Un'istantanea dall'ultima edizione del Bike Pride di Torino.

A Torino i ciclisti urbani pedalano con orgoglio tutto l’anno. Poi si regalano un giorno speciale, quello del Bike Pride. Un giorno in cui contarsi, riconoscersi, portare nuovi adepti in sella, rivendicare in un clima di festa il diritto di spostarsi in bici in tutta sicurezza. Il Bike Pride di Torino è un appuntamento familiare in città dal 2010. Ha coinvolto, nelle edizioni più partecipate, oltre 30mila ciclisti. Il nucleo di organizzatori nel tempo si è fatto associazione, Fiab Torino Bike Pride; e ha avuto un ruolo nell’istituzione della Consulta cittadina per la mobilità ciclistica e la moderazione del traffico. Sospeso negli anni della pandemia, il Bike Pride di Torino torna per le strade della città sabauda domenica 23 ottobre.

L’appuntamento per tutti, nella domenica del Bike Pride, è alle ore 14 al Parco del Valentino, sulle rive del Po, attorno all’info point degli organizzatori, dove saranno distribuite – come tradizione – anche le magliette ufficiali dell’evento.  Dal Parco del Valentino, l’undicesima edizione del Bike Pride si muoverà per attraversare vie e piazze della città. Si pedalerà anche sulle nuove ciclabili realizzate dall’amministrazione comunale negli ultimi anni. Ma l’obiettivo è per un giorno la riconquista della strada come spazio pubblico a una mobilità dolce e sostenibile; e il Bike Pride di Torino offrirà un percorso semplice e sicuro anche per i più piccoli e le famiglie. Circa 10 chilometri, per poi tornare all’Imbarchino del Valentino per il concerto festa conclusivo.

Quest’anno, lo slogan che i promotori hanno voluto dare è articolato: “Viviamo la città. Spazio pubblico, mobilità attiva, benessere”. Ci sono quindi i temi della salute dell’ambiente e della qualità di vita; ma in cima a tutti una rivendicazione, che viene esplicitata così nel comunicato di presentazione dell’evento: “restituire lo spazio pubblico alla persone, cambiando la mobilità urbana, significa restituire a ogni cittadina e cittadino, di ogni età, di ogni livello di abilità e condizione economica, un diritto.” L’invito è quello di seguire l’avvicinarsi del Bike Pride di Torino attraverso l’evento facebook allestito dagli organizzatori dell’evento. E di seguire sul sito bikepride.net lungo tutto l’anno il ventaglio di iniziative e attività promosse da Fiab Torino Bike Pride.