Home mobilità città Ponte di Brooklyn si cambia: meno auto e più biciclette

Ponte di Brooklyn si cambia: meno auto e più biciclette

636
Ponte di Brooklyn
La ciclopedonale del ponte di Brooklyn si sta dimostrando inadeguata alle esigenze della nuova mobilità cittadina.

Ponte di Brooklyn, si cambia. Uno dei monumenti simbolo di New York, attraversato ogni giorno da 150mila auto, regalerà più spazio alle biciclette. Lo ha deciso l’amministrazione del sindaco Bill de Blasio che vuole ridurre le corsie riservate alle auto. Lo scopo è venire incontro alle esigenze di nuova mobilità che si sono manifestate in occasione del Covid-19.

Ponte di Brooklyn, troppi incidenti

Con la pandemia nella Grande Mela, come in tantissime altre città di tutto il mondo, sono aumentati in modo considerevole quanti utilizzano la bici per gli spostamenti quotidiani. Ed è cresciuto anche il numero delle consegne che non si effettuano più con i camioncini, ma con le e-cargo.

Ma tutto questo ha creato dei nuovi problemi per le vecchie ciclopedonali che corrono sul ponte. Gli incidenti tra ciclisti e con i pedoni sono in costante aumento e questo ha messo sul chi vive il sindaco e tutto il suo staff. Anche perché la passeggiata sul ponte è quasi d’obbligo per tutti i turisti che, a pandemia finita, torneranno ad affollare New York. Dimostrando ancora di più l’inadeguatezza delle attuali corsie ciclopedonali pensate secondo una mobilità cittadina tutta centrata sull’auto privata.

Interventi anche al Queensboro

Ponte di Brooklyn
Il progetto delle nuove ciclabili.

Il piano, Bridges for people – che coinvolge anche un altro importante ponte newyorkese, quello di Queensboro – prevede che una carreggiata sia cancellata, per fare spazio a una nuova ciclabile nei due sensi di marcia. Ogni corsia, separata dal traffico automobilistico da una barriera, avrà una larghezza di 2,5 metri. L’attuale pista ciclopedonale sarà cosi riservata solo ai pedoni che potranno continuare ad utilizzarla in tutta sicurezza.

Il completamento dei lavori per il ponte di Brooklyn è previsto per la fine dell’anno, mentre per quello di Queensboro si parla del 2022. Per dare un volto ancor più bike friendly alla città sono previsti in tutte le cinque municipalità dei nuovi Bike Boulevards, strade con priorità assoluta alle bici.