Home mobilità città Roma, 15 piste ciclabili in arrivo con i fondi del Pnrr

Roma, 15 piste ciclabili in arrivo con i fondi del Pnrr

373
roma ciclabili pnrr

Sono in tutto 15 le piste che la Giunta capitolina ha individuato per migliorare la rete ciclabile della Capitale. In tutto si parla di 54 chilometri e come si legge sulla stampa i progetti erano già stati pensati durante la Giunta Raggi. Ora i cantieri dovrebbero essere finanziati con i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Non si tratta di tracciati che partono da zero: in alcuni casi gli interventi andranno a completare segmenti specifici. Dal sito ufficiale di Roma Capitale scopriamo che le piste da potenziare sono, ad esempio, “Vitinia-via del Risaro-Campus Biomedico (7,2 km); capolinea Metro B Laurentina-via Stefano Gradi (6,8 km); Piazza Cina-Torrino-Eur (6,36 km); Piazzale Ostiense-Porta Metronia (5,3 km) e Piazza Pio XI-Circonvallazione Gianicolense (4 km)”. Per le ciclabili il costo stimato è di 14 milioni di euro.

«I 54 chilometri in più sono fondamentali perché tentano di ricucire una rete che è sfilacciata – ha spiegato a BC Roberto Cavallini, presidente di Fiab Roma Ruotalibera -. È il problema di Roma: ci sono piste ciclabili in alcuni punti, ma spesso scollegate tra loro. Quelle che ho visto elencate andranno a potenziare itinerari esistenti. Roma è immensa – ha aggiunto – e non c’è una ciclabile che possa essere più significativa delle altre». Ma come ci ha detto non bastano per fare aumentare gli spostamenti in sella. «Durante la Settimana Europea della Mobilità abbiamo chiesto come Fiab di installare nuove rastrelliere: è un nodo cruciale in una città così grande. Se vai in un museo spesso non sai dove lasciare la bici». Alla nuova Giunta è stato intanto riconosciuto il merito di aver riaperto la ciclabile del Tevere.

Oltre ai 15 tracciati sopracitati, la Giunta ne ha individuati altri 12 sui quali però occorrerà ancora uno studio di valutazione: sono il Monte Ciocci-Prati, il sentiero Pasolini da Ostia Antica a Casal Bernocchi, la pista da via XX Settembre a via Nazionale e quella tra via Emanuele Filiberto e via Nazionale. Ricordiamo infine che Roma rientra tra i ComuniCiclabili, l’iniziativa con cui esperti Fiab valutano le politiche ciclabili a tutto tondo (da 1 a 5 bike smile).