Home storie persone Soap On The Road, a Roma il progetto e-cargo del negozio di...

Soap On The Road, a Roma il progetto e-cargo del negozio di quartiere

850
soap on the road roma

«Nel 2019 abbiamo partecipato a un bando della Regione Lazio per chiedere un finanziamento a tasso agevolato. L’idea iniziale era aprire un’attività di vendita ambulante di prodotti per la casa e l’igiene. Alla fine il via al progetto, con quasi 25mila euro ricevuti, è arrivato a febbraio 2021». A BC Claudia Clemente ha raccontato il progetto che, insieme alla socia Francesca Mancinelli, ha inaugurato a Roma, nel quartiere Centocelle. Si chiama Soap On The Road (qui trovate la loro pagina Facebook) ed è un negozio fisico da cui presto dovrebbe partire anche la vendita itinerante grazie a una cargo bike a pedalata assistita già acquistata e che necessita degli ultimi ritocchi.

«In primavera contiamo di iniziare i giri per vendere i prodotti, con un calendario con le zone che intendiamo coprire». Dal momento che l’attività proseguirà anche in negozio non è improbabile che si aggiunga un altro socio, incaricato di pedalare per Roma. «Potremo anche pensare di fare consegne – ci ha spiegato Claudia -. In futuro vorremmo mettere pure un GPS sulla bici e creare un sito con una mappa in tempo reale, per informare le persone sulla posizione del negozio ambulante». Nel frattempo a Roma Soap On The Road procede con il negozio, dove i clienti che arrivano in bicicletta ottengono uno sconto del 5%.

In Europa il mercato cargo è in crescita come riportano i dati degli ultimi anni. A fare da apripista sono le famiglie e i negozi che preferiscono investire su un mezzo comodo e agile, invece di spendere soldi nella seconda auto o in furgoncini. In Italia ancora non esistono stime ufficiali e al momento si può senz’altro parlare di un fenomeno ancora di nicchia. «Ho sempre avuto questa idea e notato lo spreco dell’usa e getta». Motivo per cui a Soap On The Road tutti i prodotti vengono venduti sfusi, ricaricando contenitori.