Home mobilità ambiente Sospensione della ztl di Madrid: emissioni tornano sopra i limiti Oms

Sospensione della ztl di Madrid: emissioni tornano sopra i limiti Oms

258
Sospensione ztl a Madrid
Una zona del centro cittadino di Madrid soggetta alle norme sulla limitazione del traffico automobilistico.

Sospensione della ztl di Madrid, emissioni sono tornate a crescere pericolosamente. È quanto sostiene l’ultimo studio basato sui dati locali del collettivo ambientalista Ecologistas en acción.

Secondo la maggior parte degli studi in circolazione, la creazione della ztl ha portato, nei mesi di attivazione, a un drastico calo delle emissioni, grazie soprattutto alle multe agli automobilisti che entravano senza autorizzazione.

Ma, lamenta il rapporto, il centro di monitoraggio di Plaza del Carmen, al centro della capitale, ha registrato in luglio e agosto agosto e luglio un livello di emissioni pari a quello di marzo, prima della ztl Madrid Central.

“L’efficacia di Madrid Central diminuisce negli ultimi due mesi, in coincidenza con il passaggio da una situazione molto chiara, con multe, a quella incerta generata da un sindaco che voleva tornare al passato”, ha affermato Juan Bárcena, di Ecologists in Action

Sospensione della ztl di Madrid, in aumento il biossido di azoto

Secondo gli ecologisti spagnoli a gennaio, la stazione di monitoraggio di Plaza del Carmen registrava in media 55 microgrammi di biossido di azoto per metro cubo di aria, molto al di sopra dei 40 microgrammi ritenuti dannosi dall’Organizzazione mondiale della sanità. Ma a partire dall’inaugurazione della ztl, ad aprile, il livello è diminuito a 22 microgrammi – cinque punti al di sotto della media della rete. Il mese seguente, l’inquinamento atmosferico a Madrid è sceso ai “minimi storici”.

Una tendenza, lamentano, invertita dopo che Almeida ha tentato di sospendere le multe previste dalla legge: i livelli di biossido di azoto nel centro della città sono schizzati fino a 35 microgrammi a luglio e 33 microgrammi ad agosto.

Dopo una campagna per sbarazzarsi di Madrid Centrale, il governo di centro-destra, ora si vanta di quanti conducenti ha multato per aver violato il piano antinquinamento. Le multe per l’ingresso nel centro di Madrid senza autorizzazione sono salite dalle 13.361 di maggio –  elezioni comunali – alle 79.908 a giugno. . A settembre, Almeida dovrebbe annunciare un nuovo piano per combattere l’inquinamento atmosferico.

Ztl tra le più efficaci d’Europa

La ztl di Madrid è considerata tra le più efficaci della Ue per la riduzione del biossido di azoto. Lo dice un rapporto della federazione europea delle associazioni ambientaliste, trasporti e ambiente (T&E). Secondo lo studio, le emissioni di gas serra sono diminuite del 32% grazie all’iniziativa.

Madrid Central ha vietato il traffico nei 4,7 kmq. del centro città, ad eccezione dei residenti locali e dei trasporti pubblici, ed è stata introdotta sotto l’ex amministrazione di sinistra di Manuela Carmena alla fine del 2018. José Luis Martínez-Almeida, il nuovo sindaco popolare del centro-destra in carica da giugno, ha invece preso la decisione di sospenderla.

Il tribunale di Madrid l’ha però annullata quattro giorni stabilendo che  era necessaria per fermare l’inquinamento “senza alcun tipo di controllo”. Altre due sentenze del tribunale l’hanno bloccata e il 29 agosto Almeida ha annunciato di non fare ricorso.