Home mobilità Un mese senza auto? In Svizzera, con ebike e mezzi pubblici gratis....

Un mese senza auto? In Svizzera, con ebike e mezzi pubblici gratis. Ecco come è andata

1004

La sfida, o challenge come si dice sui social, è partita in un campo scout in Svizzera, dove Jessica P. Schmid, cofondatrice della non profit 42hacks, ha chiesto ai giovani partecipanti cosa avrebbe spinto i loro genitori ad abbandonare una cattiva abitudine. Quella dell’auto sempre e comunque. La risposta delle nuove generazioni ha suggerito una possibile strada: date loro accesso gratuito e illimitato ai mezzi pubblici, una ebike e abbonamento al car sharing (per le emergenze). Chissà che qualcuno non passi al lato bike friendly della mobilità, avranno pensato. Cento persone hanno così scelto di vivere un mese senza auto in tutto il Canton Berna in Svizzera e alla fine il 25% dei partecipanti ha addirittura venduto la sua autovettura.

In questo video, Jessica P. Schmid ha presentato gli incoraggianti risultati di questo test portato avanti su scala ridotta rendendo l’idea dell’impatto che incentivi simili potrebbero avere su scala nazionale. Il 90% dei partecipanti ha detto che comunque utilizzerà di meno l’automobile, avendo compreso quanto la bicicletta possa sostituire le quattro ruote nella maggior parte degli spostamenti quotidiani.

Secondo i fautori di questa iniziativa il 31Days è diventato un movimento bike friendly che, a fronte di un Paese con 5 milioni di automobili in circolazione, ha ancora margine di manovra. In questa fase le città possono candidarsi per aderire al progetto. Chi partecipa non deve semplicemente dare la propria parola, ma anche le chiavi dell’auto e in cambio riceve un abbonamento per mezzi pubblici e treni attivo in tutta la Svizzera, una bici a pedalata assistita e un abbonamento al car sharing.

Nella Settimana Europea della Mobilità appena conclusa si è svolta anche la tradizionale Car Free Week, che si propone i medesimi obiettivi della sfida elvetica, ovvero convincere le persone a valutare altri mezzi di trasporto. Città senz’auto sono ancora utopia, ma nel frattempo alcuni comuni stanno mettendo in campo i progetti di città 30, dove l’utilizzo dell’auto sarà sempre meno conveniente grazie agli investimenti su ciclabili e mobilità attiva.