Home Mercato Una e-cargo bike con tettuccio, tutta in bambù. L’esperimento è un inno...

Una e-cargo bike con tettuccio, tutta in bambù. L’esperimento è un inno al fai-da-te

773
cargo bike bambù

Per realizzarne il prototipo hanno utilizzato lino, alluminio riciclato e bambù. Stiamo parlando della Cargo Delivery Trike, una due ruote non ancora disponibile in commercio ma su cui il Bamboo Bicycle Club ha grandi aspettative. Questa realtà ha sede a Londra e dal 2012 collabora con i ciclisti urbani, aiutandoli a costruirsi la bicicletta, utilizzando materiali con un’attenzione particolare all’impatto ambientale. In un video pubblicato su YouTube si vede che la Cargo Delivery Trike è un progetto che funziona e cammina su strada. Non è certo la prima volta in cui si vede una bici con telaio in bambù, pianta che cresce molto rapidamente e non richiede utilizzo di pesticidi o fertilizzanti.

Dovendo trasportare un carico di 250 kg al massimo, la Cargo Delivery Tricke in bambù garantisce tanto robustezza quanto elasticità, assorbendo le vibrazioni. Per realizzare lo scompartimento in cui sistemare i pacchi da consegnare sono stati selezionati materiali di riciclo. Dato poi che la bicicletta è stata ideata per chi pedala di mestiere, la scelta di prevedere un tettuccio e un parabrezza serve a proteggere da pioggia e intemperie. Grazie al motore elettrico può raggiungere una velocità di 25 km/h.

In passato su BC vi abbiamo raccontato di un’altra bicicletta cargo realizzata interamente in bambù: ci riferiamo alla Habre Eco Bike, assemblata per affrontare il traffico della capitale del Nepal, Katmandu. Se parliamo di logistica urbana le cargo bike sono ancora mosche bianche nelle nostre città, ma aumentano gradualmente le aziende (dalle micro a quelle più grandi come Amazon) che scelgono mezzi così agili negli spostamenti dell’ultimo chilometro.

Tornando alla e-cargo bike in bambù non è noto il prezzo, anche se i suoi ingegneri hanno garantito si tratti di un prodotto competitivo. Forse anche perché stando alle prime informazioni il mezzo verrebbe in parte costruito a casa, come un mobile fai-da-te,  abbattendo così i costi.