Home mobilità città Il Biciplan di Parigi: 250 milioni per una città tutta ciclabile. Ecco...

Il Biciplan di Parigi: 250 milioni per una città tutta ciclabile. Ecco gli obiettivi

873
parigi biciplan

A Parigi hanno approvato un Biciplan per rendere la città 100% ciclabile. La sindaca, Anne Hidalgo, ha a disposizione un fondo da 250 milioni di euro che intende investire in un piano a medio termine per continuare (e completare) il suo lavoro sulla capitale francese. Su BC sono anni che ne raccontiamo l’evoluzione: decisamente più grande di altre colleghe europee come Amsterdam e Copenaghen, la Ville Lumière ha però intrapreso un percorso bike friendly netto. Come si legge su Bloomberg il piano è ambizioso: entro il 2026 Hidalgo vuole realizzare 180 km di ciclabili in più, triplicare il numero dei parcheggi (dagli attuali 60mila a 180mila) e aumentare il numero dei viaggi in sella (un milione al giorno ad oggi).

A fine agosto vi avevamo raccontato l’ultimo passo avanti di Parigi: l’estensione della zona 30 km/h su buona parte della rete stradale cittadina era stata salutatq come un passo avanti dalle associazioni bike friendly. Mossa scelta non a caso: nel nuovo Biciplan di Parigi viene infatti data priorità alla mobilità ciclistica e al trasporto pubblico locale. Per incentivare gli spostamenti in bici il nodo sicurezza dei parcheggi è centrale, soprattutto in una grande città: ecco perché è prevista la realizzazione di 50mila stalli in condomini e in aziende; con il ritorno di eventi e fiere, l’amministrazione ha anche in programma la sperimentazione di un protocollo per costruire parcheggi agili e temporanei, funzionali alla durata della manifestazione per ridurre il più possibile il ricorso all’automobile.

 

Una capitale europea bike friendly come Parigi è meta anche del cicloturismo. Sono quattro le ciclovie che si congiungono di fronte a Notre Dame (sono la Scandibérique, la Parigi-Londra, la Seine à Vélo e la Véloscénie): a chi le percorre il comune intende dare sempre più servizi (come armadietti) e informazioni. Senza dimenticarsi dello sharing: sono 1.006 le stazioni di Vélib a Parigi e 400 nella periferia interna, con 19mila biciclette mezzi a noleggio (il 35% a pedalata assistita). Il servizio conta più di 360mila abbonati iscritti e nel 2020 si è registrato un aumento dell’11% del numero di noleggi.