Home mobilità Se l’esempio viene dall’alto. Certificato bike friendly alla polizia olandese

Se l’esempio viene dall’alto. Certificato bike friendly alla polizia olandese

479
polizia olandese bike friendly
Police Men On Bicycles At Night Amsterdam The Netherlands 2019

«Speriamo che l’esempio della polizia ispiri molti altri datori di lavoro a diventare anch’essi più amici della bicicletta». Con queste parole Esther van Garderen, direttrice dell’associazione bike friendly olandese Fietsersbond, ha consegnato il certificato di azienda bike friendly a Jolanda Aalbers, Head of Operations nelle forze dell’ordine. Con oltre 60mila dipendenti, la polizia olandese è l’organizzazione più grande per numero di lavoratori nei Paesi Bassi. La certificazione azienda bike friendly, che FIAB ha portato anche in Italia, è il frutto di una collaborazione tra 16 partner europei che puntano a riconoscere i meriti di quelle imprese – grandi e piccole – che incentivano il bike to work e operano a più livelli per favorire la mobilità ciclistica.

Come si legge sul sito FIAB, la certificazione “riconosce ufficialmente le aziende che si contraddistinguono per aver realizzato al loro interno un ambiente di lavoro che promuove e sostiene l’utilizzo della bicicletta”. Stando all’European Cyclists’ Federation, che ne è promotrice, l’iniziativa ha creato un network di 300 aziende. Per quanto riguarda la polizia olandese sappiamo che i dipendenti ricevono un’indennità per i propri spostamenti casa-ufficio. Ma non è tutto: nei prossimi cinque anni è previsto un piano per dotare oltre 500 stazioni di polizia sparse nel paese di parcheggi sicuri, punti di ricarica per le e-bike e spogliatoi. «Questo certificazione – ha commentato Aalbers – è una ricompensa per i nostri sforzi nello stimolare l’uso della bicicletta. Ma lo vedo anche come una spinta per tutti i colleghi che vanno già in bicicletta. Sono sicuro che ce ne saranno molti altri nei prossimi anni».

In Olanda, non è un segreto, sono già avanti sul fronte della ciclabilità. Al punto che diversi anni fa il paradiso delle biciclette si è rivelato essere anche un posto niente male per gli automobilisti (meno traffico inutile). Per candidare la propria azienda e ricevere la valutazione bisogna rispettare due condizioni di parenza: avere un mobility manager e fornire la possibilità di parcheggio bici per i propri dipendenti.