Home mobilità città Utrecht, la ciclabile arcobaleno è la più lunga al mondo

Utrecht, la ciclabile arcobaleno è la più lunga al mondo

484
Ciclabile arcobaleno

Primati su primati. Dopo quello per il parcheggio bici più grande al mondo – oltre 12mila stalli per le due ruote – Utrecht sta per realizzare la ciclabile arcobaleno più lunga di tutte: oltre 500 metri di itinerario colorato che sarà ultimato per lanciare un evidente messaggio di supporto al mondo Lgbt. I lavori sono iniziati in questi giorni all’interno dell’Utrecht Science Park, dove questa iniziativa ha raccolto il sostegno di istituzioni accademiche e della politica locale.

«Ho pensato che fosse una grande idea – ha detto Elias van Mourik, 22 anni, lo studente che ha avanzato la proposta della ciclabile arcobaleno e che vedrà presto la sua proposta diventare realtà – Il futuro del nostro paese sta prendendo forma nel Parco Scientifico di Utrecht. Ed è proprio per questo che è importante rendere la diversità e l’inclusione esplicitamente visibili qui». All’interno del campus universitario della città olandese il contesto urbano in cui sboccerà questo itinerario – che, per intenderci, esiste già: deve soltanto essere colorato – è su misura per la mobilità attiva con tanti spazi per pedoni e biciclette.

In tutto la ciclabile arcobaleno sarà lunga 570 metri e vuole essere un biglietto da visita dell’ateneo . Come ha dichiarato la direttrice del campus Fiona van t’Hullenaar «è un simbolo di diversità e di inclusione e l’abbiamo scelta perché vogliamo mostrare al mondo che qui chiunque può sentirsi se stesso». Forse meno nota di Copenaghen e Amsterdam, Utrecht rappresenta una delle città europee più votate alla mobilità dolce per numero di ciclisti in circolazione e infrastrutture dedicate.

Nel 2019, per dare un numero ripreso dal Bicycle Cities Index, il 51% degli spostamenti in città avveniva in sella. Con la ciclabile arcobaleno non si avrà una nuova infrastruttura, ma una presa di posizione chiara da parte del mondo accademico nei confronti di un tema politico sentito nei paesi nord europei, come quello dell’inclusione e del rispetto delle diversità e degli orientamenti sessuali.